Libri per persone adulte

Belle di faccia

Questo libro mi ha aiutato molto ad informarmi sul tema della pressione estetica.

Fotografia della copertina del libro "Belle di faccia"

Autrici: Chiara Meloni e Mara Mibelli

Casa editrice: Mondadori

Perché se anche gli uomini sempre più provano sulla loro pelle questo tipo di pressione, il genere femminile ne è colpito di più.


Pensa ai commenti sui corpi altrui che fai o che hai sentito dire ad altri: quanti sono riferiti a donne e quanti a uomini?


Con questo libro ho capito molte cose, anche su me stessa.


Ho capito molto di più della mia anoressia 20 anni fa.

Ho capito che anche se me la sono lasciata alle spalle e vivo senza bilancia in casa da anni, resto grassofobica.


Sempre meno, grazie ad un percorso di consapevolezza che sto facendo negli anni, ma sempre grassofobica.


Anche se ho deciso di non fare diet o fat talk ad alta voce in generale ma soprattutto davanti a mio figlio, ho degli aspetti di me che voglio migliorare e questo libro mi ha dato degli ottimi spunti per farlo.


Le belle di faccia mi hanno anche aperto gli occhi sul tipo di discriminazioni subite dalle persone grasse, INDIPENDENTEMENTE dai motivi che rendono una persona grassa.


Perché sì, io sono stata una di quelle persone che di fronte ad una persona grassa pensava

“se solo cominciasse a camminare, anche solo 10 minuti al giorno” o “se solo si proibissero/tassassero pesantemente i dolciumi".


Ma perché? Perché questo atteggiamento paternalista?


Perché caspita se vedo una persona grassa devo pensare ai modi di farla dimagrire?


Perché assumo che una persona grassa si rimpinzi di schifezze? Che non cammini nemmeno 10 minuti al giorno?


Sono tutti pregiudizi dovuti a stereotipi legati alle persone grasse.


Stereotipi e pregiudizi che penalizzano corpi non conformi.


Leggi questo libro per renderti conto:


  1. del tuo privilegio di persona magra oppure

  2. che sei una persona che merita rispetto indipendentemente dai kg segnati dalla tua bilancia.


L’effetto collaterale positivo è che smettendo di giudicare il corpo degli altri smetterai di giudicare anche il tuo e indirettamente quello dei tuoi bambini.


Bambini e soprattutto bambine, che grazie a te cresceranno con meno complessi e/o meno probabilità di prendere in giro un compagno o una compagna perché grassi.


Lo so che ho parlato più di me che del libro.


È che questo libro mi ha aperto un mondo, mi ha fatto capire troppe cose e questo è quello che volevo condividere con te.

Se vuoi aggiornarti riguardo alle storie per l’infanzia a cui sto lavorando... iscriviti alla mia Newsletter!